Uomini col mestruo

Oggi, andando a mettere a posto nel ciarpame che con zelo avevo accumulato nell’armadio, mi sono imbattuta in alcuni esemplari di mostri sacri. Una serie di drammatiche lettere del mio primo fidanzatino. Mi è venuta la pelle d’oca. E non dall’emozione. Ho iniziato a interrogarmi sul motivo oscuro che mi ha spinta per anni a frequentare questo soggetto. Non l’ho trovato.

Queste lettere, che ho deciso di conservare come esempio raro per uno studio antropologico, rendono più palpabile una mia latente consapevolezza. Esiste una categoria pericolosissima di uomini chiamata Uomini col Mestruo. Sono coloro che, non avendo l’utero, si comportano come delle schegge impazzite, dicendo assurdità stroboscopiche e facendo la felicità degli psichiatri. Perchè le sventurate che li frequentano, inevitabilmente finiscono dallo psichiatra. Io mi sono salvata perchè, fortunatamente, lui mi ha lasciata prima che fosse troppo tardi. In ogni caso ha funestato la mia vita per almeno 3 anni. E in 3 anni non avete idea di quante lettere e messaggi deliranti si possano scrivere. In realtà mi ero convinta che fossero poche le persone così. Invece ho scoperto con orrore che sono una considerevole maggioranza. Anche in questo caso, difficilmente si tratta solo di uomini. Io speravo di portare avanti una crociata in difesa  del genere femminile ma, devo dire, non posso. Tra l’altro le donne squilibrate sono pure più pericolose degli uomini. Un cocktail letale di vittimismo e atteggiamento subdolo che in genere trae in inganno l’inconsapevole maschietto medio.

Diciamoci pure che, presi con le giuste cautele, questi esemplari di umanità sono pure folkloristici da frequentare. Anzi, dovremmo imporceli, almeno una volta e per un periodo limitato, per ricordarci di quanto sia bella e sana la normalità. E non c’è bisogno di preoccuparsi per eventuali loro sofferenze poichè, presi esclusivamente da se stessi, loro staranno già pensando ad un’altra potenziale vittima a cui far venire il fegato verde.

Per amore della verità, riporto di seguito uno stralcio di una di queste lettere. E della relativa risposta che, tuttavia, temo abbia determinato la fine di questa tormentatissima storia

“E’ inutile che cerchi di farmi cambiare idea. Ho capito che non valgo nulla e voglio morire. Si, morirò e nessuno -soprattutto tu- si ricorderà di me. Sto meditando questo progetto da un po’. Da quando tu, con i tuoi  messaggi subliminali, cerchi di imporre la superiorità del tuo ego sul mio.”

Risposta (sempre uno stralcio): “Ci ho pensato a lungo prima di risponderti e arrivo alla conclusione che hai ragione. Se hai intenzione di morire, buttati però dal quinto piano, così saremo sicuri che non dovrai fare un altro doloroso tentativo. Ciao.”

E’ ancora vivo, fa l’artista. Se dovesse diventare famoso, sarò la fortunata detentrice di un piccolo patrimonio.

E vissero per sempre felici e contenti.

Lady B.

Annunci

10 responses to “Uomini col mestruo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: