Donna baffuta…

Il fatto di lavorare con 40° fissi, inibisce qualsiasi mia capacità di concentrazione. Dopo aver guardato per un tempo incalcolabile un foglio excel senza risolvermi a scriverci su nemmeno un numero, ho deciso di chiudere il cervello e di parlare con una mia amica.

Parlare con le amiche mi consola sempre molto: viviamo tutte delle situazioni sentimentali borderline con la sociopatia e, di conseguenza, io mi convinco sempre di più della sicura estinzione del genere umano. Oggi, complice forse il caldo, abbiamo rivangato una storiaccia che, lì per lì,è stata drammatica ma che adesso mi fa molto ridere.

Devo fare una premessa. Io trovo questa mia amica bellissima. E non lo dico perchè le voglio bene o perchè la conosco ma, semplicemente, perchè ci sono delle situazioni oggettive che vanno riconosciute. Purtroppo, è anche intelligente e questo ovviamente non depone a suo favore. Tempo fa si è fidanzata con uno bellissimo. Erano molto scenici insieme e lui, peraltro, le regalava anche delle bellissime scarpe. Insomma, il loro idillio stimolava in me una sana invidia dal momento che io vagolavo nella mia eterna melma sentimentale.

Un giorno la incontro e mi rendo conto che qualcosa non va. Sono di una perspicacia senza confini alle volte: lei piangeva come una fontana e io, non sapendo che fare, le ho chiesto “C’è qualcosa che ti turba?”. Mi sarei meritata un calcio negli stinchi. Lei comunque inizia un orribile racconto fatto di chat scoperte per caso del suo ragazzo con altre ragazze. Anzi, con una portoricana che, pur non conoscendolo, gli scriveva delle cose veramente rivoltanti circa la consistenza dei suoi capezzoli. Della roba che sconfinava nel porno e che lui ha fatto in modo che lei trovasse sul pc. Non sapevo che dire. Abbiamo consumato un pacchetto di fazzoletti e alla fine le ho fatto presente che i capezzoli, in fondo, non sono tutto nella vita. Poi, chiaramente, abbiamo cercato questa delicata signorina su internet. I social network sono una specie di strumento del demonio alle volte. Non ricordo come si chiamasse, ad ogni modo aveva una faccia che tutto lasciava intendere circa le sue attitudini. E, tra l’altro, aveva i baffi. Questo lo ricordo bene.

E allora ho iniziato a pensare: ma se hai a disposizione una donna bellissima, intelligente, innamorata e con gli occhi azzurro mare per quale motivo devi fare del sesso online con una che ricorda Poncharello di CHiP’s?  Ho iniziato a leggere un po’ di articoli sparsi qua e là sulla cosa. Pare che via etere la gente si senta meno inibita e, quindi, più propensa a raccontarsi delle porcherie incredibili. Bene. Ma, una volta che abbiamo sviscerato l’interessantissimo argomento “Consistenza del capezzolo portoricano”, cosa ci rimane? Non c’è la tentazione di vedersi e di dirsele in faccia le cose? Perchè poi, a conti fatti, voglio trovare anche solo un uomo disposto a dire in faccia le stesse cose  che il sofisticato ex della mia amica scriveva alla donna baffuta.

Questo dovrebbe indurci a pensare a quanto abbiamo snaturato i rapporti umani, a quanto li abbiamo resi inconsistenti e a quanto li lasciamo in balìa di fantasticherie che non si concretizzeranno mai.

Il delicatissimo comunque ben si è guardato dallo strisciare ai piedi della mia amica. Visto che,  insospettabilmente, era  un uomo con il mestruo, e della peggior specie, è andato a fare un pianto greco dalla sorella di lei. E’ ovvio. Anche io se fossi colta in flagrante mentre faccio del sesso online con uno sconosciuto, andrei a chiedere manforte alla sorella del mio ragazzo. Perchè è sicuro che troverei conforto e non un sonoro calcio in culo.

Questa triste storia si è conclusa maluccio. E la cosa peggiore è che lui si è tenuto le scarpe che le aveva regalato.

Non potendo trovare una morale positiva a questa vicenda, ho deciso che stasera mi metterò un paio di baffi finti e andrò in giro per la città. Si sa, donna baffuta…

Lady B.

Annunci

4 responses to “Donna baffuta…

  • durden

    Non ci credo, è lei che gli ha restituito le scarpe!

  • marika

    puoi anche uscire coi baffi veri ma i tuoi capezzoli saranno sempre e necessariamente finissimi ahhhaa

  • baffina

    dunque, la questione dei baffi è sempre stata materia di disquisizione. via via che mi avvio nel roveto della mia vita mi faccio sempre più convinta che il baffo costituisce una sfida per l’uomo. e non lo dico per vantarmi ma penso che sia un’ottima esca per questi omiccioli, diciamo per illuderli della nostra estraneità alle questioni amorose. i baffi sono come dei tentacoli che li attraggono e li pungono ma dovranno poi pentirsi delle loro incaute manovre di avvicinamento…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: