Lady B(ismarck)

Devo fare le valigie. Anzi una sola valigia dentro cui stipare una quantità aberrante di cose inutili. Queste settimane di ferie buttate un po’ a casaccio mi costringono a fare delle maratone per gli aeroporti veramente infernali. Mentre ero intenta a confutare alcune evidenti leggi fisiche, spingendo con forza una scarpa in un buchetto che al massimo poteva contenere la carta di imbarco, mi è venuta in mente un’uscita fatta con un po’ di amici qualche tempo fa. Forse un anno fa. Amici che, preoccupati del mio perenne status sentimentale, cercavano in tutti i modi di trovarmi qualcuno.

Di quanto siano infelici le uscite combinate, o pseudo combinate, ho già parlato. Quindi non mi dilungo sull’argomento.

Dirò solo che mi avevano fatto una testa come un’anguria perchè, visto che pare si trattasse di un tipo molto preciso, mi sarei dovuta presentare in modo degno. Come se abitualmente assomigliassi a una barbona. La cosa già fa assumere alla faccenda dei contorni piuttosto nefasti. E dunque, vestita di tutto punto, mi presento a questo dopocena accompagnata dai vari amici. Mi viene presentato C.  Un bel ragazzo. Ma lì, ovviamente ci fermiamo.

Non avevo intenzione di discorrere con lui del ruolo giocato dalla metafisica in Mondrian. Mi sarei accontentata anche di parlare del tempo. Ma, a ben vedere, anche la questione meteorologica era molto al di sopra delle sue possibilità. Come spesso mi accade in queste disgraziate circostanze, finiti gli argomenti canonici di discussione, finisce anche la mia pazienza. E me ne sto in silenzio, incurante dei calci negli stinchi che qualche solerte amico mi allunga perchè “non puoi trattare tutti male”.

Mentre evito accuratamente ogni sguardo di questo soggetto, vedo che cerca di prendere l’iniziativa. Si avvicina per parlarmi e, dunque, decido di non essere infame fino all’ultimo. Gli sorrido e lui mi si mette di fronte. A quel punto succede una cosa imprevista. Imprevista e surreale. Con una faccia sorniona, mi si mette a un centimetro dal naso e mi fa “Devi dare una ritoccata alle sopracciglia e forse devi toglierti i baffi”. Per un movimento del tutto incondizionato, mi si apre la bocca ma non riesco ad articolare alcun suono. Per la prima volta nella mia vita, mi trovo senza risposte da dare. Improvvisamente mi immagino pericolosamente simile a Gavino, il pescatore sardo baffuto e con un enorme monociglio che incontravo quando ero piccola al mare. Mentre continuo ad aprire e chiudere la bocca come una triglia (pesce dotato di baffi), lui inizia un monologo sulla depilazione. Scopro, per quanto la cosa non mi interessasse un granchè, che anche per gli uomini esistono diverse tipologie di depilazione. Col filo, con la cera e non so quale altra diavoleria. E, peraltro, se ti fai una ceretta dalla spalla verso il gomito, è bene che poi, all’altezza dell’avambraccio, vai a sfumare il lavoro che fai con le pinzette. Altrimenti l’effetto che ne viene non è naturale. Capisci? Si, capisco. Capisco che sei completamente deficiente, nel senso latino del termine. Ti manca qualcosa, qualche sinapsi fa contatto e ti manda in corto circuito il cervello. Lo guardo, faccio per allisciarmi i miei baffi da Bismarck , e gli chiedo di scusarmi ma ho dimenticato di farmi il contropelo e quindi oggi sono un po’ in disordine. Me ne vado e lui va dai miei amici, dicendogli che sicuramente aveva fatto colpo.

Alla luce di questo, sarebbe da chiedersi se, per evitare la solitudine, è poi veramente necessario adattarsi all’imbecillità altrui. La risposta che mi sono data è no. Preferisco stare in silenzio e fissare un muro, piuttosto che dovermi interfacciare con una persona che stimola i miei neuroni quanto un’oliva da cocktail. E che, per inciso, mi fa sentire simile a Gavino il pescatore sardo.

Lady B.

Annunci

One response to “Lady B(ismarck)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: