La saggezza di Madre Natura.

Stamattina ho avuto uno scambio di opinioni con alcuni che sostenevano un mio essere eccessivamente di parte. Io sono schifosamente di parte e non ne faccio mistero. Tuttavia, concedendomi uno strappo alla regola, oggi ho deciso di mettere in luce una categoria di donna nefasta quanto l’uomo con il mestruo.

Vi è infatti una tipologia di donna che, frustrata sotto tutti gli aspetti, non trova di meglio da fare che rovinare la vita degli altri, nella speranza che il suo grigiore possa in qualche modo infondersi nel prossimo. Generalmente, sono quelle donne che avendo sacrificato un’esistenza intera per fare carriera, arrivano a 60 anni in uno stato mentale pietoso. Avendo passato i loro migliori anni a calpestare gli altri, si ritrovano in uno stato di solitudine indicibile. Una vita patinata, fatta di rapporti di forma e di fisici pieni di botox. Si perchè, purtroppo per loro, non avendo chiaro il concetto “c’è un’età per tutto” si ostinano a voler assomigliare a delle ventenni, di cui peraltro sono invidiose in modo imbarazzante. I risultati sono abbastanza disdicevoli.

Ho avuto modo di conoscerne un paio. In finale, ho sentito pena per loro. Cioè, prima mi sono venute le emorroidi al fegato per il nervoso che mi hanno fatto salire con degli atteggiamenti che non avrei considerato passabili manco per una ragazzina di 12 anni. Poi è salito su una sorta di sentimento di pietas, non molto cristiana perchè comunque le avrei investite con un trattore.

Una di queste, in particolare, mi ha fatto seriamente ragionare sulla saggezza sconfinata della natura. Sessantenne isterica, con palesi manìe di grandezza intervallate da manìe di persecuzione. Divide il suo tempo tra l’ufficio, dove è detestata dai dipendenti, e la palestra dove svolge una sorta di attività volta a rassodare il ricordo di sacre terga che, comunque, anche in gioventù dovevano ricordare una forma di parmigiano. Anche lei, come le allegre signorine ventenni  incontrate sul catamarano, mette la bocca a culo di gallina. Evidentemente fa molto sexy. E molto poco bon ton. In aggiunta, lei inserisce anche una punta di lingua tra i denti. Cosicchè quando parla, si ha sempre la sensazione che cerchi di togliersi dai denti un cespo di insalata. Sposata, senza figli. E da qui partono le mie riflessioni sulla natura.

Già, perchè se sei una palla di veleno, buona solo a funestare le giornate altrui con richieste prive di senso e di garbo, è giusto che tu non abbia la possibilità di riprodurti e di mettere in giro degli esseri luciferini come te. E la mia non è mancanza di tatto o di spirito caritatevole. E’ semplicemente l’enunciazione di una scomoda verità.  Possiamo parlare di ragionamenti che madre natura fa tra sè e sè; possiamo parlare di punizione del karma. Possiamo parlare di tante cose.

Sta di fatto che, sebbene la madre dei cretini sia sempre incinta, alla madre di potenziali stronzi questa facoltà ogni tanto viene negata. Con grandi benefici per tutti.

Lady B.

 

Annunci

4 responses to “La saggezza di Madre Natura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: