Ciao 29, benvenuti 30

“Mi ha chiesto una pausa”
“Ma chi?”
“Il mio amante. Com’è possibile che un amante chieda una pausa? Gli amanti non sono quelli che si dovrebbero struggere d’amore, quelli che muoiono dalla voglia di vederti e che si massacrano per via della gelosia?”

Beh. Non lo so. Però so che in un universo in cui, amica mia, è tutto invertito e tutto è il contrario di tutto, è possibile che gli amanti chiedano una pausa. Però, bada bene, amica mia, questa regola non vale per tutti.
Vale solo per te e per me. Che sono lustri che ci conosciamo e che vediamo le vite degli altri cambiare ed evolversi. Chi si sposa, chi si fidanza, chi diventa il supremo leader dell’azienda e tutto gli va alla grande.
Poi ci siamo tu ed io, amica mia, che facevamo scappare i tipi loschi dai bar di quarta categoria e che adesso, dandoci un tocco radical-cheap, facciamo scappare gli intellettuali dai caffè a causa dei nostri discorsi sempre sul filo del paradosso.
Ci siamo tu ed io, amica mia, che diciamocelo in tutta onestà, non ci abbiamo mai capito niente. All’università volevamo solo sfangarla, non ce ne fregava niente del liberismo economico e facevamo pupazzetti dalle forme poco graziose con la carta argentata durante le lezioni di statistica.
Ci siamo tu ed io, amica mia, che ce ne fregavamo delle ambizioni degli altri e andavamo a fumare nel parco parlando dell’Ulisse di Joyce quando ancora non era di moda leggerne stralci di citazione senza capirne il senso.
Ci siamo tu ed io, amica mia, che ci chiediamo perchè deve essere brutto far vedere la parte più intima di sè a qualcuno.
Ci siamo tu ed io, amica mia, che dopo più di dieci anni stiamo sempre lì, con le stesse domande e senza nemmeno una risposta mentre, apparentemente, le vite degli altri vanno avanti. Anche se sono vite senza domande e, dunque, non è necessario cercare delle risposte.

E allora, amica mia, è giusto interrogarsi e chiedersi se siamo in ritardo sui tempi.
Sai qual è la risposta? No. Tu e io, amica mia, al massimo siamo in ritardo per l’aperitivo.

“Mi ha chiesto una pausa”
“Ma chi?”
“Il mio amante. Com’è possibile che un amante chieda una pausa? Gli amanti non sono quelli che si dovrebbero struggere d’amore, quelli che muoiono dalla voglia di vederti e che si massacrano per via della gelosia?”
“Un altro Negroni?”
“Si, sbagliato”.

Lady B.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: