Una postilla

Che poi, a margine di quanto accaduto, mi verrebbe solo da sottolineare che il populismo demagogico unito a una certa dose di violenza verbale catalizza si le piazze ma non l’elettorato.
Il programma pentastellato, del quale non si discutono ora nè i meriti nè la validità, è stato opacizzato dai soliti sfondoni volti alla ricerca della polemica.
Strategia peraltro che rende Grillo cognato di Berlusconi. Salvo che Grillo, con una dose di apprezzabile nerdismo, invece di concentrarsi sulla chiavabilità dei cancellieri tedeschi, ha preferito dirottare l’attenzione su degli strani macchinari che negli Stati Uniti – e quanto fa anni ’70 il mirabile miraggio degli States- permettono la costruzione in-house di dentiere. Una sorta di leit motiv di una campagna elettorale che tocca dei picchi di tristezza sconfinata quando scende in campo Casaleggio. Il quale, dopo la questione irrisolta dei microchip nel cervello, ha deciso di reincarnarsi in Giovanni XXIII mandando a tutti coloro che assistevano da casa al suo sproloquio, la carezza del movimento.

Urlando si attira l’attenzione dell’italiano ciarliero e un po’ cialtrone, che ama la lite, ama i comizi ma se ne tiene ben lontano. Insultando si genera la voglia di insultare a propria volta. Di schierarsi contro l’altro. Di lagnarsi contro l’altro. Di prendersela con l’altro.
E dopo tutto questo urlare, insultare, lagnarsi, la gente torna a casa e si chiede “Ma chi cazzo è sto “Altro”?”

E’ molto avvilente sentir dire che il cambiamento culturale è lento a manifestarsi quando poi si sono utilizzati sistemi di comizio elettorale provincialotto che per vent’anni hanno infestato la scena politica italiana. E contro i quali ci si è giustamente schierati. Le idee passano attraverso un dialogo dialetticamente arguto. Non attraverso la metafisica del vaffanculo condita da un esoterismo dal sapore startrekkiano.

Lady B.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: