Il Bastianich di Delhi

La mia metà migliore fa molte cose.
E’ allenatore di calcio, come tutti gli italiani; è critico cinematografico, come tutti gli italiani; è capocantiere, perchè l’operaio (non troppo) specializzato sono io; è cuoco. Come quasi tutti gli italiani.

Ma, visto che alla mia metà migliore piace fare le cose per bene, non è un cuoco qualunque. Lui è innanzitutto un purista della cucina italiana. Poi è un teorico e infine un cuoco.
Il che significa che, prima di preparare qualunque cosa, compresa la pasta al burro, vengono compiute delle minuziose ricerche cartacee e virtuali su come si prepara cosa.
Io, ahimè, sono di una scuola diversa. Ovvero della scuola “Se è commestibile, va bene”.
C’è stato un momento in cui ho cercato di conquistarlo prendendolo per la gola. Avendo bruciato diverse cene, avendo presentato delle lasagne di cartongesso, dopo essermi giustamente risentita perchè non si era dimostrato meravigliato della bontà di un sugo che ricordava la calce, ho deciso che era meglio puntare su altro. Tipo sulla simpatia.

Quindi a casa i compiti sono così divisi: io mi occupo dell’idraulica, degli impianti elettrici, della falegnameria e della simpatia, lui cucina. E quando lui cucina, io cerco di tenermi il più possibile lontana per evitare ogni tipo di coinvolgimento che potrebbe degenerare in una rissa.

La vita in India può essere dura per un italiano. Ed è per questo che il cuoco della mia vita, un bel giorno, ha deciso di puntare tutto sulla carbonara. Come si prepara una carbonara? La mia ricetta prevede: uova, guanciale, pepe. Tutto accuratamente riposto nel frigo. Poi prevede: prendere le chiavi della macchina e andare al ristorante.
La sua no. Dopo aver consultato il Talismano della Felicità versione integrale, dopo aver controllato un centinaio di siti internet e avendo osservato scrupolosamente 50 tutorial su youtube ma, soprattutto, dopo aver trovato del rarissimo guanciale, egli si è prodotto in una carbonara eccellente. Un po’ pesante forse dal momento che, notte tempo, ci siamo litigati 3 o 4 bottiglie d’acqua per mitigare l’effetto moquette che si era prodotto nelle nostre fauci. Ma eccellente.
Una volta che la ricetta è consolidata, si passa alla fase successiva: quella dell’elogio e della dittatura della carbonara.

Si perchè da purista della cucina, il Bastianich di Delhi non tollera variazioni sul tema. Chiunque provi a suggerire l’aggiunta di elementi come “panna” o “cipolla” viene immediatamente esposto al pubblico ludibrio e espulso dalla comunità.
Io, come detto, non suggerisco mai niente. Mangio in silenzio. Molti suoi amici, tuttavia, sono stati severamente redarguiti e come monito per il futuro, quasi quotidianamente, sono stati istruiti sul corretto uso della cipolla.

Oggi però si è consumato un dramma.
Arti, la nostra maid, inconsaFeatured imagepevole (ma forse anche incurante) di quanto la tematica “cipolla” fosse delicata ha esordito così: “Vi ho fatto una sorpresa. Oggi una Carbonara My Style”

Apro una parentesi necessaria. Arti, per motivi religiosi, non tocca carne di maiale. C’è bisogno che io descriva l’espressione di terrore dipinta sul volto del Bastianich di Delhi? No. Non ce n’è bisogno.

E dunque una carbonara vegetariana. Ovvero un tripudio di uova, zucchine, pomodorini ma, soprattutto, cipolla. Cipolla come se non ci fosse un domani. Una specie di frittata di pasta con un retrogusto un po’ parigino.

Lo chef della mia vita boccheggia. Vorrebbe dire qualcosa ma non può perchè è chef ma anche e soprattutto gentiluomo.
Quindi mangia compostamente il frittatone lanciandomi occhiate malevole perchè io, che non sono chef e manco gentiluomo, non riesco a non ridere sotto ai baffi.
Ma non è un ridacchiare maligno.
E’ un sorriso consapevole di chi sa di avere accanto l’uomo con gli occhi più belli del mondo.

Lady B.

Annunci

One response to “Il Bastianich di Delhi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: